Privacy Policy Cookie Policy

Parole Celate - Comunità Bahá'í del Salento

Bahaisalento-anno-175-Era-Bahai
Bahai Lecce
Vai ai contenuti

Parole Celate

Le Parole Celate di Baháu'lláh

E' un libro mistico scritto a parte in arabo e parte in persiano da Bahá'u'lláh, il fondatore della Fede Bahá'í durante il suo esilio a Baghdad (1853-1863). Il testo ha la forma di compendio di aforismi e brevi esposizioni, 153 in totale, in cui Bahá'u'lláh illustra l'essenza della verità religiosa, lo scopo della creazione e la natutra dell'uomo che sollecita a uscire dalla propria materialità per elevarsi spiritualmente.

In esso sono riversati a piene mani consigli, esortazioni e ammonimenti per il perfezionamento dell’uomo e il suo progresso verso Dio, l’amore di Dio per l’uomo, il distacco dalle cose materiali senza gli eccessi dell’ascetismo, il senso della morte “messaggera di gioia”, l’appello all’unità del genere umano e tanti altri temi sono trattati in un linguaggio semplice, possente e colmo di risonanze mistiche.

Bahá'u'lláh invita l'uomo a coltivare il sapere, la giustizia, ad amare Dio e a comportarsi conseguentemente.

**************************************

O FIGLIO DELLO SPIRITO!
Il Mio primo consiglio è questo:
Abbi un cuore puro, gentile e radioso, affinché la tua possa
essere una sovranità antica, imperitura, sempiterna.


Bahai Salento Parole Celate O Figlio dello Spirito

O FIGLIO DELL’ESSERE!
AmaMi acciocché Io possa amarti.
Se tu non M’ami, il Mio amore non potrà mai raggiungerti.
Sappilo, o Mio servo.


Bahai Salento Parole Celate O Figlio dell' essere

O AMICO!
Nel giardino del tuo cuore non piantare altro che la rosa
dell’amore e non lasciarti sfuggire l’usignolo dell’affetto e del
desiderio. Fa’ tesoro della compagnia dei giusti e schiva ogni
comunanza con gli empi.

Bahai Salento Parole Celate O Amico

Qui potete scaricare il testo completo in formato pdf
Torna ai contenuti
Privacy Policy Cookie Policy