Privacy Policy Cookie Policy

Letture Quotidiane - Comunità Bahá'í del Salento

Bahaisalento-anno-175-Era-Bahai
Bahai Lecce
Vai ai contenuti

Letture Quotidiane


Alcune Preghiere Bahá'í

"Sii  generoso nella prosperità e grato nell'avversità. Sii degno della fiducia del tuo vicino e trattalo con viso sorridente e amichevole. Sii un tesoriere per il povero, un ammonitore per il ricco, l'esauditore del pianto del bisognoso, un conservatore della santità della tua promessa. Sii equo nel giudicare e cauto nel parlare. Non essere ingiusto con nessuno e sii mansueto con tutti gli uomini. Sii una fiaccola per coloro che camminano nelle tenebre, una gioia per l'addolorato, un mare per l'assetato, un rifugio per l'angosciato, un sostegno ed un difensore per la vittima dell'oppressione. Fa che l'integrità e la rettitudine contraddistinguano tutti i tuoi atti. Sìi un asilo per l'estraneo, un balsamo per il sofferente, una torre incrollabile per il fuggitivo. Sii occhio per il cieco e faro che guida i passi dell'errante. Sii ornamento per il volto della verità, corona per la fronte della fedeltà, colonna del tempio della rettitudine, alito di vita per il corpo dell'umanità, vessillo per le schiere della giustizia, rugiada per il terreno del cuore umano, arca sull'oceano del sapere, sole nel cielo della munificenza, gemma sul diadema della saggezza, luce risplendente nel firmamento della tua generazione, frutto sull'albero dell'umiltà"
Baháu'lláh

Sii Generoso una preghiera di Bahaullah

"Dai rivoli dolcemente profumati della Tua eternità dammi da bere, o mio Dio, e dell’albero del Tuo essere fammi gustare i frutti, o mia Speranza! Alle fonti cristalline dell’amor Tuo consenti ch’io mi disseti, o mia Gloria, e al riparo dell’ombra della Tua eterna provvidenza fammi riposare, o mia Luce! Sui prati della Tua vicinanza, innanzi alla Tua presenza, lascia ch’io vada errando, o mio Diletto, e a destra del trono della Tua misericordia fammi sedere, o mio Desìo! Dalle brezze fragranti della Tua gioia lascia che un alito passi su di me, o mia Mèta, e nelle eccelse altezze del paradiso della Tua realtà lascia ch’io entri, o mio Adorato! Alle melodie della colomba della Tua unicità lascia ch’io porga orecchio, o Tu Risplendente, e mercè lo spirito del Tuo potere e della Tua possanza vivificami, o mia Provvidenza! Nello spirito dell’amor Tuo mantienimi saldo, o mio Soccorritore, e sul sentiero del Tuo beneplacito fa’ sicuri i miei passi, o mio Creatore! Entro il giardino della Tua immortalità, alla Tua presenza lasciami dimorar per sempre, o Tu Che mi sei misericordioso, e ponimi sul seggio della Tua gloria, o Tu Che sei il mio Possessore! Al cielo della Tua amorevole bontà innalzami, o mio Vivificatore, e guidami verso la Stella Mattutina del Tuo esempio, o Tu mio Fascinatore! Innanzi alle rivelazioni del Tuo invisibile spirito chiamami ad esser presente, Tu Che sei la mia Origine e il mio Eccelso Desiderio, e verso l’essen-za della Tua fragrante beltà, che a Te piacerà manifestare, fa’ ch’io ritorni, o Tu Che sei mio Dio! Il potere Tu hai di fare quel che Ti piace. Tu sei, in verità, il Magnifico, il Gloriosissimo, l’Eccelso."
Baháu’lláh

Torna ai contenuti
Privacy Policy Cookie Policy